Il punto più panoramico dell’Argentario

Dopo una giornata di pioggia, quando torna il sereno, l'aria è trasparente e lascia vedere lontano.
Quale momento migliore per godersi un paesaggio mozzafiato!

Il Convento dei Passionisti

Guardando da lontano il Monte Argentario non potrete fare a meno di notare quell'unica costruzione chiara, rettangolare, circondata dal bosco: il Convento dei Passionisti.

La strada per raggiungerlo sale lentamente fra la macchia mediterranea. Fu fatto costruire nel 1737 da S. Paolo della Croce, in seguito al miracolo della visione della Vergine che gli indicò il perimetro esatto su cui innalzare il convento che ancora oggi ospita una decina di Padri Passionisti.
Il luogo è davvero "mistico", raccolto, lontano dai rumori della spiaggia e, anche d'estate, molto fresco. Celebrare il proprio matrimonio nella piccola chiesa Della Presentazione è sempre stata l'ambizione di tutte le coppie della zona.

Vale la pena fare una sosta qui per una visione dall'alto della Giannella, della Laguna di  Ponente e di Orbetello.
Un altro ottimo motivo per fermarsi in questo luogo è che questo è l'unico posto in Maremma dove acquistare l'Argentarium, un liquore di erbe, ricetta segreta dei frati. Da provare!

Il punto più panoramico

Ora proseguite verso la cima del monte Telegrafo. 
Arrivati alle antenne lasciate l'auto nel piccolo posteggio. Di fronte a voi c'è un passaggio fra gli alberi dopo la quale si apre un "balconcino" naturale fra le rocce (attenti ai bambini, qui non c'è protezione!)

Davanti a voi un paesaggio emozionante!
Giannutri a sinistra, l'isola del Giglio davanti a voi, dietro la rocciosa Montecristo e, quando non c'è foschia, dietro ancora vedrete la corsica e magari l'inizio della Sardegna. Sulla destra l'isola d'Elba.

L'arcipelago toscano ai vostri piedi.
Sono rare le giornate così limpide d'estate: non fatevele scappare.

COME ARRIVARE

L'unica strada per raggiungere punta Telegrafo è la Strada Statale 440 a metà strada tra Porto Santo Stefano e Orbetello. Seguite l'indicazione “Punta Telegrafo / Convento Passionisti”.

Condividi su:

Autore dell'articolo: Marilena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *