Le ricette di corbezzolo

Il corbezzolo è un frutto antico ma poco conosciuto.

All'Argentario è il re della macchia autunnale, fiori e frutti sono presenti contemporaneamente.
Inoltratevi nei sentieri e gustatene i frutti rossi maturi ma, attenzione a non mangiarne troppi! Possono essere "inebrianti".

Potreste trovarvi ubriachi di corbezzolo! Lo sa bene la farfalla ninfa del corbezzolo

Meglio portarlo a casa e cimentarvi in qualche curiosa ricetta.

Ricetta della marmellata di corbezzoli

  • 1 Kg di corbezzoli
  • 700 g di zucchero
  • due bicchieri di acqua
  • il succo e la buccia di un limone
  • una bustina di vaniglia (meglio ancora la polpa della bacca)

 

Lavate e asciugate i corbezzoli. Tagliateli in due e mettete a cuocere con l'acqua per una ventina di minuti.
Passate tutto al passaverdura e rimettete a bollire aggiungendo zucchero, limone e vaniglia. Per addensarsi ci vorrà una mezz'oretta. Invasate a caldo e capovolgete i barattoli per sterilizzare i tappi.

Ricetta dell'aceto di corbezzoli

  • 20/30 corbezzoli (a seconda delle dimensioni!)
  • 1 lt di aceto bianco
  • 4 foglie di alloro

 

Per questo particolare aceto utilizzate corbezzoli non troppo maturi. Sarà ottimo per condire insalate e verdure crude.

Mettete i corbezzoli interi in un vaso possibilmente di vetro scuro. Unite le foglie di alloro spezzettate e infine ricoprite con l'aceto. Lasciate in infusione per almeno 1 mese. Ogni 2/3 giorni scuotete il vaso. Filtrate e .... assaggiate!

Ricetta del liquore di corbezzoli

  • 1 Kg di corbezzoli
  • 1 lt di alcool per dolci
  • 1 lt di acqua
  • 600 g di zucchero

 

Un liquore dal caldo color arancio e di un sapore che vi sorprenderà.

Mettete in infusione i corbezzoli nell'alcool per 40 giorni. Filtrate e spremete i frutti con lo schiacciapatate per far uscire tutto il succo. Preparate uno sciroppo con l'acqua e lo zucchero: quando si sarà raffreddato unite l'alcool di corbezzoli e mescolate bene. Lasciate riposare per altri 20 giorni scuotendo il barattolo ogni 2/3 giorni. Filtrate e imbottigliate.

 

Miele di corbezzolo

Questa non è una ricetta ma un consiglio ..... assaggiatelo, anche se non è proprio per tutti perché non è dolcificante!

Dai fiori di corbezzolo le api ne ricavano un miele molto particolare che troverete facilmente qui in Maremma.

E' un miele amaro, dal profumo di fondi di caffè, color ambra quando è liquido ma che cristallizza facilmente diventando una crema nocciola. Ha proprietà antiossidanti, balsamiche e ottimo per la cura delle affezioni delle vie respiratorie. Ottimo per calmare la tosse.

In cucina esalta i sapori dei formaggi dolci (ricotta, robiola) ma anche di un buon pecorino stagionato.

Chi ama il caffè scoprirà piacevolmente che il miele di corbezzolo non ne altera il sapore.

Condividi su:

Autore dell'articolo: Marilena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *